ULTIMI DISEGNI


Scritto da Marcello / 29/10/2018

Queste tavole sono nate di pancia poco dopo la presa di coscienza della notizia. Effettivamente ancora adesso ho un problema concettuale a pronunciare la frase del titolo. Due anni di innesto del “devo provare a vincere…” mi hanno reso ostico il cambiamento del tempo verbale.

Scritto da Marcello / 29/07/2018

DI COSA SI TRATTA

Il racconto si concentra su due personaggi principali che corrispondono alla versione fumettistica di me e della mia ragazza. Lungi dall'essere un fumetto incentrato sul rapporto di coppia, esso si concentra invece principalmente nel mettere in rilievo, analizzare, rendere parodia, alleggerire le problematiche della vita vera che spesso i giovani di oggi, in questo difficile momento storico, sono costretti ad affrontare. Si parla di disoccupazione, ansie, paure di non farcela, progetti apparentemente non raggiungibili, sogni abbandonati, muri insormontabili ecc. Tuttavia questo è solo la metà degli argomenti trattati. Infatti quello che cerco di mostrare è come in realtà tutto quello che empiricamente può essere problematico possa invece divenire nuova linfa vitale per i protagonisti e le loro battaglie. Tale trasformazione, dal problema alla linfa vitale, avviene attraverso il surreale: solo attraverso di esso infatti si riesce ad allontanare il problema, la costrizione psicologica, l’impasse apparentemente insormontabile per avventurarsi invece nell’esplorazione di mondi nuovi, di nuovi scenari di significato e di senso, di nuovi ambienti in cui le difficoltà della vita reale possono essere trasfigurate in creazione libera. Quindi lo scopo di tutta questa rappresentazione non è tanto quello di proporre uno spaccato sociale della realtà attuale dei giovani, quanto piuttosto quello di esorcizzare ciò che nella vita vera potrebbe fare sul serio paura. La paura infatti viene qua racchiusa in un mondo surreale e parodistico dove è possibile trasformala in altro. Disegnare quello che fa paura dunque, in modo da mettere su carta quello che altrimenti potrebbe pesare sulla mente e sul cuore.


ULTIME PAROLE

Hannover (I – V), ovvero un’intervista per il dottorato. Pensieri, torsioni e bile

Scritto da Marcello / 18/05/2018

Prologo informale Questa storia racconta il mio viaggio per un colloquio di ammissione a un dottorato ad Hannover. Il racconto è diviso in nove parti che pubblicherò man a mano nel tempo. L’idea è quella di associare a ognuna di queste parti un’illustrazione corrisponente (attenzione illustrazione, non fumetto). Il binomio scrittura-disegno mi ha sempre fatto …


Copyright © 2017 Le mie tasche
Web hosting - Ecowebhosting